Blog

Operatrici logistica etichettatura

Supply Chain 4.0 e Industria 4.0: opportunità e vantaggi

Operatrici logistica etichettatura

 

La quarta rivoluzione industriale è ormai sulla bocca di tutti.

C’è chi la sostiene apertamente, considerandola la cura definitiva alle problematiche esistenti e chi ne è scettico, convinto che contribuirà ad acuirle. La realtà è che il passaggio all’Industria 4.0, se ben progettato, dovrà basarsi su nuovi modelli organizzativi, tecnologie digitali all’avanguardia e lavoratori qualificati.

Mentre le grandi imprese partecipano attivamente al processo di transizione, molte PMI tuttora stentano a comprenderne a pieno le potenzialità. Spesso sopraffatte da un mercato in continuo cambiamento e sempre più omnichannel, faticano a ritagliare tempo e spazio sufficiente per riorganizzare le attività.

Ecco perché è essenziale cambiare prima di tutto la mentalità aziendale e l’approccio relazionale con il cliente. Incentivare il dialogo tra le diverse funzioni aziendali e delineare programmi di sviluppo condivisi è l’unica via per valorizzare gli investimenti in formazione e nuove tecnologie.

Quanto detto finora si traduce inevitabilmente nella necessità di ottimizzare la supply chain.

Cos’è la supply chain?

La supply chain è quel processo che parte con la nascita del prodotto e termina con la sua consegna all’acquirente. È in sostanza quell’insieme di attività – e organizzazioni – che consente di produrre e distribuire prodotti e servizi.

Gestire la supply chain significa gestire gli scambi commerciali, i costi delle materie prime, i tempi di acquisizione-lavorazione-distribuzione e la qualità del prodotto finito. Di conseguenza, ottimizzare la supply chain significa incrementare l’efficienza e l’efficacia di tutti questi processi.

Il risultato di un’ottimizzazione ben pianificata e ben gestita è l’immediata semplificazione dei flussi comunicativi tra i vari attori della catena. Il focus quindi si sposta dalla singola azienda all’intero sistema, poggiando su princìpi quali collaborazione, trasparenza e condivisione di obiettivi comuni.

Si passa così dalla supply chain alla supply chain integrata, capace di enfatizzare le specifiche responsabilità di tutte le funzioni coinvolte nelle transazioni.

Digital transformation: cosa cambierà?

Il nuovo contesto 4.0 favorisce l’evoluzione continua delle aziende, che sfruttando correttamente le nuove opportunità potranno mantenere o incrementare la propria competitività sul mercato. Impiegando le nuove tecnologie, potranno infatti generare miglioramenti tanto nei processi quanto nei prodotti o servizi offerti.

Per avere un’idea di quello che succederà su larga scala nei prossimi anni, può essere utile osservare i risultati di quelle realtà che hanno già applicato le nuove tecnologie ai processi di supply chain. Parliamo in particolare di Intelligenza Artificiale, Cloud, connettività, interconnessione e scalabilità.

Per quanto riguarda i processi, l’implementazione di robot e l’uso di Big Data consultabili in tempo reale consentono di:

  • Ottimizzare la produzione, riducendo o annullando l’errore umano (ad esempio monitorando lo stato di impianti e macchinari);
  • Svolgere previsioni più accurate (ad esempio trasformando le informazioni in immagini e semplificando la fase di analisi);
  • Ottenere un notevole vantaggio competitivo sui concorrenti in grado di estendersi all’intera rete di partner, fornitori e clienti.

Si vengono così a delineare nuovi modelli di business in grado di generare prodotti intelligenti, connessi e progettati in base alle specifiche necessità del cliente in un’ottica decisamente consumer-centric.

Potremmo quindi definire la Supply Chain 4.0 come la combinazione tra:

  • Interconnessione e interoperabilità: uomini, macchine e dispositivi comunicano costantemente tra loro;
  • Trasparenza, immediatezza e contestualizzazione delle informazioni raccolte in tempo reale;
  • Decentramento del processo decisionale dalla singola azienda all’intero sistema, consumatori inclusi;
  • Assistenza: le macchine assistono e guidano l’uomo nell’individuare i problemi e nel mettere in atto azioni correttive.
La nostra idea

Per MM Operations questa quarta rivoluzione industriale rappresenta, più che una sfida, una preziosa opportunità. MM.net, il WMS proprietario ideato e sviluppato nel 2012 di cui già abbiamo parlato qui, è stato precursore di questa corrente di trasformazione.

Una trasformazione già in atto anche all’interno delle nostre sedi operative e dei nostri magazzini. L’utilizzo di strumenti innovativi e la condivisione costante e in tempo reale di dati e informazioni ha già generato notevoli miglioramenti in termini di semplificazione e ottimizzazione dei flussi strategici e operativi.

Soddisfatta dei risultati ottenuti, MM Operations si propone di continuare su questa strada incrementando nel tempo i fondi da destinare all’aggiornamento del personale e all’inserimento di nuove tecnologie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Iscriviti alla nostra newsletter.
Una volta al mese ti manderemo dei contenuti nuovi oppure, di tanto in tanto, ti informeremo di qualche nostra iniziativa (ad esempio eventi, congressi, ecc…).
MM Operations, intelligenza organizzativa per la logistica integrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *